La Mandorla di Avola

[myflash=mandorla]

Il Mandorlo:

Originario dell’Asia centrale, il Mandorlo – tra la poche specie a fiorire in inverno ricoprendo pianure colline di candidi petali – deve ai Greci la sua diffusione nel bacino del Mediterraneo, tra il V e il IV secolo a.C. Nel Val di Noto, tra le province di Siracusa e Ragusa, ha trovato il suo habitat ideale, producendo varietà di tale pregio (Pizzuta, Fascionello, Romana) da diventare un marchio conosciuto in tutto il mondo la “Mandorla di Avola”. Antinfiammatorio naturale, antiossidante, prezioso integratore delle diete, ricca di principi nutritivi, la Mandorla di Avola è immancabile nella pasticceria di qualita, nelle superbe granite, nel raffinato latte di mandorla e, dulcis in fundo, nei confetti piu pregiati…

Pizzuta:

La regina delle mandorle prende il nome dalla caratteristica forma appuntita delguscio legnoso. Il seme, piatto e perfettamente ovale, dona ai confetti una qualita unica ed un gusto delicato in tutti i momenti lieti e nelle ricorrenze importanti.

Fascionello:

Pur non elegante come la “Pizzuta”, anche la varieta “Fascionello” è ampiamente utilizzata per la stessa delicata fragranza nell’industria confettiera.

Romana:

Ricca delle stesse proprietà organolettiche ma di forma piu tonda, la “Romana” arricchisce ed esalta la creativita pasticciera di professionisti ed appassionati.

Alcune icette alla mandorla che vi consigliamo:

Sigari alle mandorle
Couverts
10

Préparation
60min

Cuisson
10min
Prix de revient
economico

Lieu d’origine
Esotica

Difficulté
Facile
Ingredienti :
500g di farina
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere d’olio
1 pizzico di sale
olio per frittura
200g di mandorle
4 mandorle amare
200g di zucchero
1 cucchiaino di fior d’arancio
1 albume
250g di miele

Ricetta :
Preparazione della pasta:
in una ciotola, versa il mezzo bicchiere d’olio e di vino.
Sbatti, poi incorpora la farina e un pizzico di sale mescolando il tutto.
Lascia riposare la pasta per 15 minuti.
Prepara la pasta di mandorle:
monda le mandorle. Grattugiale in una ciotola e mescolale con lo zucchero. Aggiungi l’albume e il cucchiaino di fior d’arancio.
Con un mattarello, su un piano infarinato, stendi la pasta. Spolverala leggermente di farina e tagliala con una formina o un bicchiere pe ottenere delle forme rotonde.
Appiattisci ed ingrandisci leggermente ogni cerchio di pasta.
Disponi un cucchiaino di pasta di mandorle sul bordo di un semicerchio e arrotolalo come un sigaro.
Fai friggere i “sigari” a serie di 4 o 5 in una pentola contenente olio caldo.
Fai scaldare il miele in una casseruola, ritiralo quando è tiepido. Togli i “sigari” quando sono cotti.
Immergili subito nel miele tiepido e aspetta 15 minuti.
Falli sgocciolare e sistemali su un piatto.

Torta al cioccolato con le mandorle

Couverts
4

Préparation
15min

Cuisson
40min
Prix de revient
economico

Lieu d’origine
Italia

Difficulté
Facile
Ingredienti :
160 gr zucchero
6 tuorli d’uovo
2 cucchiai d’acqua
40 gr cacao in polvere
60 gr mandorle tritate
110 gr farina 00
2 cucchiai zucchero vanigliato
6 albumi

Ricetta :
Sbatti i tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungi l’acqua e lentamente mescolando il cacao e le mandorle.
Unisci la farina, lo zucchero vanigliato e mescola con cura.
Monta a parte gli albumi a neve e incorpora a questi il composto mescolando dall’alto in basso lentamente per non smontare gli albumi.
Ungi e infarina una teglia a bordi alti e versaci il composto.
Cuoci a 170°C per 40 minuti almeno.

Consigli :
Puoi farcirla a piacere con marmellata di arance o di lamponi o con panna montata.

Cannoli Alle Mandorle

Ingredienti
30 gr di panna fresca
60 gr di zucchero
30 gr di burro
20 gr di miele
40 gr di mandorle
20 gr di farina
essenza di mandorle

Preparazione
Mescolare la panna con lo zucchero ed il burro sciolto.
Amalgamare bene gli ingredienti ed unire, poi, il miele.
Mettere sul fuoco al minimo e mescolare bene pochi minuti.
Togliere dal fuoco ed unire le mandorle ridotte in polvere e la farina setacciata. Mescolare bene ed unire qualche goccia di essenza di mandorle.
Lasciare intiepidire il composto ed accendere il forno a 200°.
Imburrare una placca e rivestirla di carta da forno.
Prelevare con un cucchiaino un poco di composto e fare dei mucchietti sulla placca tenendoli ben distanziati perché il composto, in cottura, si allarga.
Con il dorso del cucchiaino allargare a cerchio i mucchietti di composto.
Infornare pochi minuti, quanto basta al composto per diventare color caramello.
Togliere la placca dal forno lasciar intiepidire pochi istanti e arrotolare ogni discetto attorno ad una bacchetta (tipo quelle cinesi) o un ferro da maglia grosso. Lavorare velocemente prima che il composto indurisca (se dovesse succedere rimettere pochissimi istanti la placca in forno per far ammorbidire).
Quando i cannoli sono duri staccarli delicatamente dalle bacchette.
Proseguire fino ad esaurimento del composto.

Note
Si conservano in una biscottiera ben chiusa.
Utilizzarli per accompagnare budini, creme, gelati.

BUDINO ALLE MANDORLE GUARNITO CON PISTACCHI

* 125 g di mandorle tritate
* 60 g di pistacchi senza buccia

Per lo sciroppo:

* 140 g di zucchero
* 4 cucchiai circa di vino bianco
* 6 cucchiai di acqua, aromatizzata con 2 cucchiai di scorza d’arancia e 2 di limone

* 3 uova
* 1 cucchiaio di farina
* burro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *